IL MONDO DIMENTICATO DELLA FOTOGRAFIA

Pietro Pasolini

20/05/2015 - 31/05/2015


Quella parte del mondo che i fotografi hanno sempre omesso dall’obiettivo, l’altro lato del visibile, la totalità di ciò che li circonda, ovvero ciò che esiste alle loro spalle: ecco cosa sceglie di immortalare il giovane artista Pietro Pasolini, rivoluzionando il modo in cui vengono ritratti gli spazi in cui viviamo. Grazie all’utilizzo di forme geometriche specchiate appositamente create e posizionate dall’artista, architettura e natura, piazze storiche e paesaggi incontaminati danno vita ad una nuova concezione di fotografia, più inclusiva riguardo all'ambiente che ci circonda. L’assenza di presenze umane alimenta un senso di profonda e imperturbabile tranquillità, traguardo che Pasolini vuole fortemente raggiungere attraverso i suoi scatti.

 

Pietro Pasolini si accosta alla fotografia da giovanissimo, dopo aver studiato alla Saint Martins parte per un lungo viaggio in solitaria. Ispirato da fotografi quali Jimmy Nelson e Steve McCurry sceglie di focalizzarsi sulla fotografia ritrattistica immortalando così i volti di chi abita luoghi sperduti, isolati dei cinque continenti. Al suo ritorno l’artista si concentra sulla fotografia come forma d’arte contemporanea spinto dalla voglia di rivoluzionare il modo in cui vengono ritratti gli spazi in cui viviamo.
Pietro Pasolini è nato in Brasile, vive a Roma e lavora tra l’Italia, l’Asia e l’America latina.

 

Clicca qui per il video della mostra.

 

 

Cocktail Vernissage: mercoledì 20 maggio ore 18.00

 

Orari d'apertura: 

16.00 - 20.00

 

MyOwnGallery, Via Tortona 27 bis - Milano


<< indietro

www.art-box.it | www.superstudiogroup.com | www.dancepoint.it
SUPERSTUDIO GROUP SRL - P.I./C.F. 07030370154 WEBSITE CREATED BY STUDIOB16